Le problematiche del gioco d’azzardo

Non vi è dubbio che la vita degli operatori del mondo del gioco d’azzardo lecito sia veramente dura, sopratutto in questi ultimi periodi dove si accavallano notizie e notiziole, Leggi “svariate”, aumenti, ristrutturazioni e ricollocazione del “gioco” sul territorio. Quindi Codere ha dedicato un incontro con i gestori per valutare, “dal vivo”, le problematiche alle quali gli stessi vanno incontro svolgendo la propria attività. E’ assolutamente indispensabile il supporto del Concessionario all’attività degli operatori dell’automatico, poiché la criticità del lavoro quotidiano dei gestori è uno dei temi più rilevanti e di attualità. Nell’incontro, è stata evidenziata la Legge di Stabilità, l’articolo 14 della Legge Delega e sono state analizzate le conseguenze e le ripercussioni che le nuove normative avranno sull’intero settore.

Gli operatori sono allarmati, giustamente, e sopratutto temono che tutto questo “riverserà” il “parco giocatori” verso l’illegalità che già sta mettendo sul mercato un’organizzazione pronta a soppiantare il gioco lecito senza “battere ciglio” e “senza tanti scrupoli”. Tra le varie discussioni è emerso il tema del discusso aumento del Preu che non porterebbe sostanziali introiti per l’Erario e neppure un miglioramento delle condizioni di tutela delle persone che sono “incappate” nel disagio della ludopatia. E’ stata anche sottolineata l’importanza di una collaborazione dei gestori nella segnalazione di eventuali anomalie -punti illegali- che verranno riscontrate sul territorio affinchè vengano attivati i controlli necessari. Codere, con l’occasione, ha voluto dimostrare la propria vicinanza ai gestori offrendo la possibilità di partecipare a corsi di formazione gratuiti per operatori di gioco: anche questa è una buonissima iniziativa.